Francesco Jodice

Come and See

Un artista, Francesco Jodice. Un luogo, l'ex ospedale Sant'Agostino. Un progetto, AGO Modena Fabbriche Culturali. Sono i tre elementi che convengono in Come and See, mostra fotografica 'on the road' che vuole raccontare l'evoluzione del complesso architettonico e valorizzare l'identità di uno spazio cittadino in un momento di grande trasformazione. Le fotografie di grande formato, immaginate come delle apertutre sul cantiere di quello che diventerà un grande polo culturale cittadino sono affiancate le une alle altre, creando un'installazione urbana di oltre 70 metri di lunghezza. Scarica qui la mappa per scoprire i luoghi dell'installazione in progress

Nato a Napoli nel 1967, vive a Milano. La sua ricerca artistica indaga i mutamenti del peasaggio sociale contemporaneo, con un aprticolare attenzione ai fenomeni di antropologia urbana e per la produzione di nuovi processi di partecipazione.
I suoi progetti mirano alla costruzione di un terreno comune tra arte e geopolitica, proponendo la pratica artistica come poetica civile.
Ha partecipato a grandi mostre collettive come documenta, Biennale di Venezia, Biennale di San Paolo, Triennale dell?ICP (New York, USA), BIennale di Yinchuan (2° edizione), e ha esposto al Castello di Rivoli (Torino), alla Tate Modern (Londra, Regno Unito) e al Prado (Madrid, Spagna).

Francesco Jodice

Ritratti di classe

Sabato 11 giugno inaugura una nuova serie fotografica lungo il perimetro del cantiere, sempre in maxi formato. La mostra di Jodice innesca un percorso partecipativo, un rito collettivo la cui memoria viene impressa nelle immagini.

scopri il progetto

Francesco Jodice

Come and see

Il progetto fotografico che accompagnerà il cantiere di riqualificazione degli spazi di AGO si mostra per la prima volta al pubblico, sabato 11 dicembre, presso l’ex Ospedale Sant’Agostino

scopri il progetto

Con la partecipazione di

Comune di Modena
Fondazione di Modena
UNIMORE

Vieni a conoscere

Future Education Modena
Fondazione Modena Arti Visive: FMAV
DHmore