Conferenza di Jeffrey Schnapp sulle Digital Humanities

Mercoledì 12 giugno, alle ore 18, nella chiesa di San Carlo (via San Carlo, Modena), il professor Jeffrey T. Schnapp terrà una conferenza sul tema delle digital humanities. L’incontro, ad ingresso libero, è promosso da AGO Modena Fabbriche Culturali.

Celebre come storico sia del medioevo che del Novecento italiano, Schnapp è stato un pioniere in vari campi di ricerca transdisciplinare, tra cui il campo emergente della cosiddetta umanistica digitale. Le sue ricerche ricoprono un terreno ampio, dall’antichità classica fino alla contemporaneità, e comprendono la storia materiale della letteratura, l’architettura, il design e la storia della scienza e della tecnica. A Harvard ha fondato nel 2011 il celebre metaLAB (at) Harvard, parte integrante del Berkman Center for Internet and Society (di cui Schnapp è co-direttore). A Harvard svolge la sua attività didattica in seno ai dipartimenti di studi romanzi e di letteratura comparata, ma insegna anche nel dipartimento di architettura della Graduate School of Design. Filologo romanzo di formazione, Schnapp è autore di venticinque libri e più di duecento saggi su autori quali Virgilio, Albertino Mussato, Dante Alighieri, Hildegard von Bingen, Francesco Petrarca e Niccolò Machiavelli.

Le Digital Humanities possono definirsi un settore di ricerca interdisciplinare basato sull’incrocio tra contenuti e metodi propri delle discipline umanistiche e strumenti e approcci tipici delle nuove tecnologie informatiche.